Acqua buona, acqua pubblica: verso il referendum

Roma, 13 settembre 2010. Intervista a Marco Bersani del Forum dei movimenti per l’acqua. Servizio di Jacopo Venier, Roberto Pietrucci e Simone Bucci. Video di Libera.tv

Annunci

Il PD e la finta ripubblicizzazione dell’acqua

di Luca Nivarra, Federazione della Sinistra – Sicilia

I muri di molte città della Sicilia sono da giorni tappezzate di manifesti del PD i quali, tra l’altro, annunciano con grande enfasi il ritorno ad una gestione pubblica dell’acqua. Se il PD, invece che un partito politico, fosse un’impresa, sarebbe incorso nei fulmini dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato per pubblicità ingannevole. Infatti, l’art.49 della legge finanziaria regionale, recentemente approvata dall’ARS, lungi dall’introdurre una disciplina organica del servizio idrico, ispirata ad una chiara e inequivoca istanza di governo pubblicistico della risorsa acqua, contiene alcune confuse disposizioni in materia, le più significative delle quali, peraltro, sono state impugnate dal Commissario dello Stato. Continua a leggere

Il 9 maggio a Piazza Armerina raccolta firme per la campagna referendaria acqua bene comune

COMUNICATO STAMPA

Domenica 9 maggio 2010 a Piazza Armerina in piazza Cascino dalle ore 10 verrà allestito un banchetto dal forum cittadino per la raccolta delle firme ai 3 quesiti referendari per l’acqua bene comune, fuori dalla logica del mercato e del profitto.

Il forum cittadino vede presenti la Federazione della Sinistra, organizzazioni sindacali, il comitato dei cittadini, il circolo “Legalità e Sviluppo”, l’associazione “Mediterraneo for Peace”, singoli cittadini ed è, naturalmente, aperta a tutti coloro che intendono portare avanti questa battaglia.

L’acqua è un bene comune e un diritto umano universale. Un bene essenziale che appartiene a tutti. Nessuno può appropriarsene, né farci profitti. L’attuale governo nazionale ha deciso, invece, di consegnarla definitivamente ai privati e alle grandi multinazionali, con ricadute negative per la popolazione. Noi qui a Piazza Armerina abbiamo sentito sulla nostra pelle cosa significa acqua in mano all’impresa privata!

Lottiamo insieme per cambiare.

Per il comitato promotore di Piazza Armerina

avv. Patrizia Farruggio

Il referendum per l’acqua pubblica parte alla grande. Idv sospenda la sua raccolta di firme

Dichiarazione di Paolo Ferrero, Segretario nazionale Prc, Portavoce nazionale della Federazione della Sinistra

Oltre 100.000 firme nei primi due giorni di raccolta sono lo straordinario risultato del referendum per l’acqua pubblica. Un risultato importantissimo reso possibile dall’impegno di migliaia di comitati e associazioni e dall’impegno dei partiti della sinistra di alternativa. Un risultato che obbligherà il governo a cambiare la sua agenda politica tutta tesa alle privatizzazioni e a scaricare i costi della crisi sugli strati sociali più deboli. Continua a leggere

«L’acqua non ha colore, ma se vinciamo noi vince anche la politica»

Intervista ad Alex Zanotelli – “Oggi la Resistenza continua sui beni comuni  oggi la resistenza è contro un sistema che sta rendendo tutto merce”

di Checchino Antonini su Liberazione del 24 aprile 2010

Oggi e domani, nelle piazze italiane, parte la raccolta di firme per i tre referendum per l’acqua pubblica. Saranno centinaia tra banchetti, eventi e manifestazioni. Obiettivo 50mila firme nei primi due giorni di raccolta, 700mila entro il 4 luglio. La data di inizio della raccolta firme, nel fine settimana della Festa della Liberazione, non è casuale. Alex Zanotelli, oggi dalle 18, sarà in Piazza Dante a Napoli. Al banchetto ci saranno cantanti e un microfono aperto per dare inizio alla primavera referendaria. Missionario comboniano, nato in Trentino, classe 1938, Zanotelli, da quanto è tornato da Korogocho, vive al Rione Sanità, dà una mano in una parrocchia ma, soprattutto, lavora tra i poveri, i rom, i migranti. E, ogni giorno, si trova a fianco attivisti sociali. Continua a leggere

Ferrero-Campese (Prc-Se): “Acqua aderiamo a manifestazione del 20 marzo e sosteniamo referendum contro la privatizzazione”

Dichiarazione di Paolo Ferrero, Segretario nazionale PRC-SE e Maria Campese, segreteria nazionale PRC-SE, Area Ambiente e Territorio

L’indignazione popolare non è stata sufficiente a bloccare, per ora, il processo di privatizzazione dell’acqua. Noi che da sempre ci battiamo in favore dell’acqua come bene comune, per una gestione pubblica e contro ogni tentativo di privatizzazione, non ci fermeremo di fronte alle decisioni prese dal Parlamento ed impartite dalle multinazionali dell’acqua e da qualche spregiudicato speculatore. La mobilitazione dal basso, che abbiamo visto crescere negli ultimi mesi insieme alla consapevolezza della posta in palio, deve ora proseguire e l’acqua deve essere sottratta alle logiche mercantili fatte a scapito della collettività. Continua a leggere

I rimpasti nella giunta Monaco

Si è tenuta a Leonforte la prima iniziativa pubblica della neo formazione politica “Federazione della Sinistra”.  Il nuovo soggetto politico, che si propone l’obiettivo di ricomporre la frammentazione delle formazioni politiche  della sinistra d’alternativa e anticapitalista, a cominciare dal processo di riunificazione di PRC e PDCI, ha scelto come tema della sua prima iniziativa pubblica quello di:  “acqua e i rifiuti nella  provincia di Enna”. L’assemblea ha avuto un discreto successo ed ha visto tra gli ospiti che si sono confrontati sul tema i rappresentanti del Comitato Acqua-Leonforte Battiato e Scavuzzo, il Vice sindaco Uccio Muratore, il coordinatore provinciale dei Comitati civici ennesi dott. Carlo Garofalo. Per la Federazione sono intervenuti Alex Prestifilippo, Rosario Consiglio e il segretario regionale del PRC Luca Cangemi.
Attorno ai temi dell’acqua e dei rifiuti hanno sostenuto i rappresentanti della Federazione della Sinistra, considerati  strategici, si misurano i risultati delle politiche portate avanti dalle amministrazioni locali a cominciare da quella provinciale guidata dal Presidente Monaco. Continua a leggere