La Lista Comunista in provincia di Enna

Dato provinciale: affluenza 47,53%, voti 1860 pari al 2,78%

preferenze:prcpdci

Margherita Hack – 471

Giusto Catania – 240

Lina Russo –  157

Renata Governali – 123

Laura Stochino – 82

Pierpaolo Montalto –  56

Anna Bunetto – 41

Alessandro Corona – 13

Nei singoli comuni (tra parentesi l’affluenza): Agira (43,78%) 164 – 5,35% / Aidone (72,04%) 50 – 1,78% / Assoro (61,36%) 98 – 3,98% / Barrafranca (43,58%) 88 -1,82% / Calascibetta (46,65%) 80 – 4,20% / Catenanuova (47,12%) 16 – 0,88% / Centuripe (50,18%) 32 – 1,21% / Cerami (47,06%) 11 – 1,21% / Enna (51,04%) 365 – 3,24% / Gagliano (49,95%) 20 – 1,27% / Leonforte (45,03%) 168 – 3,42% / Nicosia (46,85%) 60 – 1,13% / Nissoria (46,22%) 52 – 4,73% / Piazza Armerina (43,45%) 110 – 1,51% / Pietraperzia (45,66%) 43 – 1,54% / Regalbuto (40,19%) 88 – 3,03% / Troina (51,19%) 312 – 7,93 / Valguarnera (41,25%) 55 – 1,87% / Villarosa (48,73%) 48 – 2,43% /

Grazie a tutti: Su la testa!

Annunci

Gli spot elettorali della Kore

Un anonimo cantore dei fasti della Kore, in una nota apparsa sulla stampa giorno 25 u.s., plaude il Sindaco di Enna e tutta la Giunta decantandone le lodi  per l’alacre opera profusa nella manutenzione e nel restauro di Enna, in particolar modo intorno alla sede del laureificio ennese. La Libera (leggasi privata) università Kore è infatti ai primi posti per il numero di convenzioni stipulate con vari enti per il conseguimento accelerato e agevolato del titolo di dottore. E’ molto competitiva per le modalità di accesso molto ben pilotate del personale docente: professori, assistenti, ricercatori etc. Tutta l’organizzazione amministrativa segue un processo di selezione molto rigoroso, che viene attentamente vagliato nelle sedi opportune. Il governo della libera università è saldamente nelle mani di un solo unico affidabile uomo: il presidente della Fondazione dominus Salerno Cataldo. Continua a leggere

PRC e PDCI Enna: Scala mobile e miseria stabile

Enna. “Potrebbe essere il titolo di una piece teatrale, ma la cronaca della diatriba politica tra il Pd e il suo barone rosso e l’attuale amministrazione Monaco sulla cosiddetta “strada di collegamento meccanizzata tra Enna alta e Enna bassa” potrebbe appartenere proprio al genere del teatro dell’assurdo, del paradosso o del surreale.
Infatti l’ultimo episodio della querelle sulla cosiddetta scala mobile è di quelli che potrebbero essere annoverati tra i pezzi migliori dei paradossi teatrali. Continua a leggere

Iniziative in provincia di Enna per l’Abruzzo

Piazza Armerina
Sabato 11 dalle ore 18,00 alle ore 21,00 e domenica 12 dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 19,00 alle 21,00 in p.zza Gen.le Cascino il Partito della Rifondazione Comunista organizza una raccolta fondi in favore dei terremotati dell’Abruzzo.

Enna

Campagna PRC Enna: ‘Una pagnotta a te e una all’Abruzzo’
Nell’ambito delle iniziative di solidarietà attiva verso le popolazioni abruzzesi, il Partito della Rifondazione Comunista di Enna e il GAP (Gruppo d’Acquisto Popolare) lanciano la campagna “Una pagnotta a te e una all’Abruzzo”. “A partire da domani, sabato 11 aprile -dichiara Carmelo Albanese, della Segreteria provinciale PRC-, presso le sedi di distribuzione del pane a un euro al chilo (l’Auser CGIL a Enna Alta e il Sunia a Enna Bassa), chiederemo ai cittadini associati di contribuire alla raccolta fondi per le popolazioni dell’Abruzzo con il contributo simbolico di un euro, la stessa cifra versata per la pezzatura di un chilo di pane. La somma che riusciremo così a raccogliere domani e nelle settimane a venire, confidando nella sensibilità e generosità dei cittadini, sarà versata sul conto corrente aperto da Rifondazione Comunista nei giorni scorsi (RIFONDAZIONE PER L’ABRUZZO-IBAN: IT32J0312703201CC0340001497)”.
“E’ questa solo l’ennesima iniziativa che come Rifondazione Comunista stiamo mettendo in campo per dare un aiuto concreto alle popolazioni colpite da questa immane tragedia -conclude Albanese-. Immediatamente dopo la prima scossa, infatti, abbiamo costituito la “Brigata di Solidarietà Attiva”, che ad oggi ha operante a pieno regime un campo a Tempera con cucine che servono settecentocinquanta persone e arriveranno a mille, un piccolo asilo sociale e uno spazio dove poter svolgere attività ricreative e teatro. Da oggi, inoltre, è attiva anche la “Brigata di Psicotraumatologia” formata da un’equipe di esperti cui, a giorni, si aggiungerà anche una psicologa iscritta ai Giovani Comunisti di Enna”.

Problema rifiuti: assemblea dei sindaci

Ci giunge notizia che in uno dei prossimi giorni si dovrà riunire l’assemblea dei Sindaci per deliberare sul riaffidamento del servizio raccolta dei rifiuti solidi urbani a Sicilia Ambiente.
Auspichiamo che nella prossima riunione, da parte dell’assemblea dei soci si assumano decisioni responsabili, politicamente sagge, nel rispetto delle indicazioni provenienti dai cittadini loro amministrati, per così come si sono espresse nelle tante battaglie promosse dai comitati spontanei; soprattutto auspichiamo che le decisioni assunte dai sindaci nel corso della prossima assemblea  siano rispettose delle indicazioni di legittimità venute con la sentenza del CGA. Continua a leggere

Consiglio Provinciale Enna rinvia seduta in dissenso riforma elettorale

consiglio-provinciale-4-febbraio-09Gaspare Di Stefano – Segretario P.d.C.I. federazione Enna e Rosario Consiglio – Segretario PRC Enna e seguito dell’intervento del Consigliere Lupo intervenuto all’apertura del consiglio provinciale ha proposto il rinvio della seduta per mandare un segnale di dissenso in merito alla nuova legge elettorale voluta dal PD e dal PdL che introduce lo sbarramento al 4%, la cui proposta ha incontrato il consenso della maggioranza dei consiglieri fanno presente: “Veltroni vuole eliminare la sinistra e spingere con Berlusconi verso un bipartitismo coatto. Vogliono colpire la democrazia limitando la partecipazione nelle istituzioni dei cittadini che non la pensano come loro. Basta fare un piccolo calcolo: se 5 partiti, cosiddetti piccoli, raggiungono ognuno il 3,9%, significa che quasi il 20% degli elettori non avrà un suo rappresentate nelle istituzioni. E questo è democratico? I comunisti accettano la sfida: i due partiti della rifondazione comunista e dei comunisti italiani insieme superano largamente lo sbarramento”.

da vivienna.it del 05/02/2009

Iniziative contro il carovita

MERCOLEDI’ 10 DICEMBRE: presso la sede della CGIL di Enna (via Carducci 16), dibattito organizzato da Rifondazione Comunista e dai Comunisti Italiani in vista dello sciopero generale indetto dalla CGIL il 12 dicembre. Interverrà Michele Pagliaro, Segretario provinciale CGIL -Enna-;

SABATO 13 DICEMBRE: prima distribuzione del pane a prezzo calmierato di 1 euro al Kg del GAP  (Gruppo d’Acquisto Popolare) di Enna (in allegato la locandina e la brochure). Dalle ore 10 alle ore 13 a Enna alta presso la sede dell’AUSER-CGIL (via Carducci 16) e a Enna bassa presso la sede del S.U.N.I.A. (via Civiltà del Lavoro 15).